Come piantare e curare i bulbi da fiore

Per gli amanti del giardinaggio l’arrivo dell’autunno rappresenta un’occasione immancabile per piantare i bulbi da fiore. Le piante bulbose, infatti, coloratissime e con fiori dalle forme più svariate, hanno il pregio di essere molto facili da piantare e di richiedere poche e semplici cure. L’importante è scegliere la giusta tipologia per il proprio giardino e seguire le operazioni giuste per la loro messa a dimora e manutenzione.

Nelle prossime righe, dunque, vi illustreremo come piantare un bulbo per fiori (acquistabili online qua)e quali operazioni di manutenzione mettere in pratica per farli crescere e fiorire.

Come piantare i bulbi da fiore

Sia che abbiate un giardino, che invece un terrazzo, avete la possibilità di piantare i bulbi da fiore. Questi, infatti, possono essere messi a dimora sia nel terreno che in un semplice vaso. L’unica cosa che ne condiziona un po’ la crescita è la zona in cui decidete di piantarli. Questi, infatti, presentano delle caratteristiche diverse per ciascuna specie esistente. Alcuni di essi hanno bisogno di essere coltivati in zone ombrose, altri in pieno sole. Scegliete, dunque, il luogo in cui piantarli in base alle caratteristiche del bulbo da fiore che avete scelto.

Se li piantate in giardino, dunque, scavate una piccola fossa di una profondità pari alla metà dell’altezza dello stelo e ricoprite con della terra. Aggiungete un po’ di sabbia per drenare il terreno ed evitare che si formi troppa umidità. Se, invece, li piantate in vaso, scegliete il tipo di terra più indicato per la specie che state piantando e mescolatela con la sabbia. Scavate quindi una piccola fossa alla profondità consigliata per la pianta in questione.

Piantate, dunque, i bulbi, fissandoli bene nella terra, onde evitare che la pianta cresca storta, e ricoprite con altro terreno. Potrete piantare anche più specie diverse vicine tra loro o nello stesso vaso, facendo attenzione però a mettere vicine le piante che hanno caratteristiche simili. I gigli, per esempio, amano la vicinanza di altre piante, ma è consigliabile piantarli vicini ai tulipani e non ai bucaneve o alle campanule, che richiedono un altro tipo di attenzioni e che, invece, possono essere piantate vicine tra loro.

Manutenzione dei bulbi da fiore

Una volta che avrete piantato i bulbi da fiore il più del lavoro è stato fatto. Vi basterà, infatti, annaffiare il terreno periodicamente e con quantità di acqua abbondanti. Verificate sempre che il terreno presenti un livello di umidità leggero e non eccessivo. Se vi accorgete che la terra è troppo bagnata aggiungete altra sabbia.

Per fertilizzare i bulbi da fiore, inoltre, potrete aggiungere dell’argilla, che ne favorisce la fioritura. A questo punto non vi resta altro che aspettare che i bulbi germoglino e fioriscano. Solitamente i fiori rimangono in vita fino al sopravvenire dell’inverno successivo, per poi rifiorire in primavera. Potrete constatare che ad ogni primavera la vostra pianta bulbosa si moltiplicherà e crescerà sempre di più.

Come potete vedere piantare i bulbi da fiore è estremamente facile. Cosa aspettate a mettervi a lavoro? Buon divertimento!

Lascia un commento

Shares