Intervista a Giuliano Ciano, fondatore della fattoria Fuori di Zucca

Oggi “Agricoltura Sociale” ha il piacere di intervistare il sig. Giuliano Ciano, uno dei fondatori della fattoria Fuori di Zucca.

1. Intanto la ringrazio per aver accettato questa intervista su un settore poco conosciuto ma che sta avendo dei buoni riscontri negli ultimi anni. Ci parli della fattoria “Fuori di Zucca”: com’è nata l’idea? E soprattutto, come mai un nome così “fuori dal normale”?

Risposta: La fattoria sociale fuori di zucca è sita nell’ex manicomio civile di Aversa (Ce) , ed è gestita dalla cooperativa sociale “Un fiore per la vita” . La fattoria è agriturismo e fattoria didattica si occupa principalmente di inserimento lavorativo di persone svantaggiate attraverso l’agricoltura sociale biologica. L’idea di realizzare una fattoria in un manicomio e restituire questo spazio (4Ha) alla collettività da luogo di disagio in un luogo di agio per le famiglie ci convinse nel 2005 ad investire tutte le energie della cooperativa nella creazione di questa impresa. La fattoria appunto prende il nome di “Fuori di zucca” per esorcizzare il bisogno di riconciliarci con la madre terra a partire dagli ultimi ed ironia della sorte da un ex manicomio.

2. Che tipo di attività svolgete nella vostra fattoria?

Risposta: Le attività sono divise in aree: Agriturismo e fattoria didattica, agricoltura biologica e vendita diretta, ed infine l’area sociale trasversale a tutte le attività.

3. Nel vostro sito avete una sezione dedicata al biologico e sociale: ci può spiegare esattamente in cosa consiste?

Risposta: Il biologico inteso come agricoltura non drogata e rispetto per l’ecosistema, il sociale è la nostra mission essendo una cooperativa no-profit.

4. Di cosa si occupano le cooperative con cui collaborate? Un fiore per la vita e Millepiedi per intenderci

Risposta: La fattoria è un nome di fantasia ,l’ente giuridico e la coop. soc. un fiore per la vita che nasce dal millepiedi cooperativa napoletana di servizi alla persona dove nel 2000 nasce la nostra cooperativa di tipo b che si occupa di generare lavoro come restituzione di dignità attraverso l’agricoltura sociale.

5. C’è una sezione Eventi nel vostro sito: ne avete qualcuno in programma? Ci manderà comunicazione quando ne avrà dei nuovi, vero?

Risposta: certamente vi terremo informati, abbiamo da poco terminato il festival dell’impegno civile ,tour sui beni confiscati alla criminalità unico in Italia patrocinato dalla presidenza della repubblica organizzato dal comitato Don Peppe Diana e Libera, che insieme al consorzio N.C.O. nuova cooperazione organizzata (acronimo di nuova camorra organizzata) ci vede protagonisti come fattoria insieme a tante organizzazioni del territorio e cittadini che promuovono la nostra terra non come “Gomorra o terra dei fuochi”  ma come “Le terre di Don Peppe Diana”. Inoltre sta per ripartire anche l’iniziativa natalizia “Facciamo un pacco alla camorra”.

6. Se qualcuno fosse interessato ad avere maggiori informazioni su di voi, come vi può contattare?

Risposta:

Facebook : Fattoria fuori di zucca

Sito web: www.fattoriafuoridizucca.it

Qui è possibile ricevere informazioni e ci sono i contatti in base ai vostri interessi alle nostre attività

Grazie e continuate così …quando siete in zona venite a trovarci….nostri ospiti

A presto

Giuliano Ciano

Lascia un commento

Shares