La natura non è in bianco e nero: l’importanza del colore in ortoterapia

Il titolo dice tutto: la natura è colorata e nell’ortoterapia questo è molto importante.

L’Associazione Italiana Ortoterapia – AssIOrt è impegnata nell’ortoterapia e persegue lo sviluppo delle conoscenze in quest’ambito realizzando censimenti, monitoraggi, attività di ricerca, formazione e promozione delle metodologie. Noi di Agricoltura Sociale non potevamo restare inattivi e promuoviamo questo fantastico seminario che si terrà a Bologna, Sabato 15 Dicembre 2018a a Parco Villa Ghigi – Via San Mamolo 105.

Il seminario avrà come oggetto “La natura non è in bianco e nero: l’importanza del colore in Ortoterapia”. Il seminario è in corso di accreditamento ECM ed ha come obiettivi formativi:

  • acquisire e approfondire aspetti progettuali, metodologici e contenutistici utili per realizzare e gestire interventi di Ortoterapia;
  • acquisire competenze psico-educative e agronomiche per immaginare percorsi riabilitativi integrati e personalizzati che sappiano tener conto dei bisogni del singolo;
  • allacciare relazioni con soggetti che a diverso titolo si occupano di Terapia Orticolturale e, in senso più ampio, di terapia del disagio per scambiare informazioni e condividere esperienze, incrementando la rete di interlocutori su questo specifico tema;
  • arricchire il bagaglio di competenze di chi è già da tempo inserito nel mondo sociale, ma vuole sperimentare nuove modalità di lavoro con gli utenti;
  • permette di cogliere l’importanza della scelta dei colori per l’intervento ortoterapico, considerando il colore non soltanto nel suo valore estetico, ma come elemento essenziale ai fini di un adeguato approccio terapeutico.

E’ un seminario che rappresenta un passo molto importante per l’ortoterapia e chi opera nel settore non può certo mancare! Si terrà a Bologna, Sabato 15 Dicembre 2018 a Parco Villa Ghigi – Via San Mamolo 105.

A questo link troverete il programma dettagliato della giornata e la singola quota di partecipazione. Potete scaricare il programma e contattare i nominativi che trovate all’interno del pdf.

Vi auguriamo una buon ortoterapia!

Lascia un commento

Shares