L’orto in terrazzo

orto sul terrazzo

L’orto in terrazzo: come realizzarne uno a casa

Realizzare un piccolo orto sul terrazzo  della nostra casa e coltivare ortaggi e piante aromatiche è un’attività utile e divertente. L’orto non è solo il luogo dove avviare una produzione di ortaggi, ma anche un nodo di entrare a contatto con la natura e i suoi insegnamenti, anche se si vive in pieno centro città.

Come coltivare un con successo un orto in terrazzo

Il successo del nostro orto dipende da alcuni fattori chiave:

L’equilibrio tra luce e ombra: lo spazio scelto dovrà essere esposto alla luce per almeno 4 ore al giorno. Le piante da orto sono tra le più bisognose di sole ma  allo stesso tempo soffrono l’esposizione intensa: facciamo in modo da ricavare delle zone d’ombra magari appoggiando le piante più delicate in zone meno soleggiate  o creando delle apposite tettoie per ripararle. Anche il vento può essere nocivo per le nostre piante, l’ideale sarebbe posizionare dei sostegni in legno per le piante con il fusto più delicato. Con l’autunno alle porte, le piante del nostro orto in terrazzo potrebbero soffrire il freddo: possiamo ricoprire di paglia la base delle piante o addirittura in caso di temperature estreme coprirle interamente con un cartone o un telo. Per sapere con esattezza in quale momento è bene seminare puoi consultare questo schema.

I contenitori adatti: l’ideale sarebbe usare vasi di terracotta, l’importante è che abbiano la giusta profondità: per pomodori e zucchine che hanno una gran quantità di foglie servono almeno 40 centimetri di profondità. Sono poi da preferire le piante innestate, in quanto hanno radici più forti, maggiore resistenza e produttività.

Un terriccio bilanciato: per una buona crescita è bene mettere sul fondo dei vasi argilla e ghiaietto. Unirete poi al terriccio da giardinaggio un pò di sabbia (all’incirca il 10% del totale) serve per drenare meglio l’acqua dato che il ristagno dei liquidi non è consigliabile soprattutto per gli ortaggi.

Un buon concime ( preferibilmente bio!) il nostro orto in terrazzo deve essere ben nutrito dalle sostanze reperibili in natura. Ottimo è il terriccio di lombrico va bene per qualsiasi pianta. Cautela invece con i concimi liquidi: basta sbagliare di poco la dose per rovinare il raccolto.. Consigliate anche la cenere di legna, per arricchire di potassio il terreno e il compost preparato con gli scarti vegetali fermentati provenienti dalla nostra alimentazione ( bucce di frutta).

La giusta quantità di acqua: innaffiare con moderazione: versate l’acqua direttamente sulla terra preferibilmente al tramonto, eviteremo così gli sbalzi eccessivi di temperatura e le piante avranno a disposizione la notte per idratarsi prima di affrontare una giornata al sole.

Seguendo questi semplici consigli, il nostro orto sul terrazzo sarà rigoglioso e sano, oltre ai frutti della terra avremo in dono benessere e soddisfazione per aver prodotto qualcosa con le nostre mani!

Fonte Via Vai Tv OnLine

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares