Un giro negli orti Veneti

In occasione del ponte lungo del 2 Giugno, abbiamo pensato di fare un giro in Veneto per scoprire nuovi terreni agricoli adibiti ad cura del verde e famiglie che si dedicano alla coltivazione interna del proprio benessere.

Sì, esatto: in Veneto! Che possiate crederci o no, questa terra è davvero ricca di terreni e prodotti moto genuini; sono tutt’ora presenti attività agricole come il frumento, il mais, la frutta e gli ortaggi.

Sono presenti immense distese di verde dove la coltivazione di verdure di ogni tipo non manca in ogni stagione dell’anno: spinaci, erbette, pomodori, zucche in fase di crescita, bietole e tanto altro buon cibo da mettere a tavola.

Eh si, perché i veneti sono anche dei buongustai oltre che degli agricoltori incalliti: la maggior parte delle famiglie possiede una casa o villa indipendente quasi sempre con giardino; chi non ha il giardino, ha comunque un pezzo di terreno separato dalla propria casa; ed è proprio in quel terreno che continuano a coltivare il loro cibo quotidiano, che curano con particolare attenzione, seminando ogni tipo di frutta e verdura. Ad oggi quasi tutto automatizzato, se non per i piccoli orti in casa; insomma, prodotti ortofrutticoli presenti sulle proprie tavole in ogni momento.

Girando per le vie della provincia di Rovigo e Venezia abbiamo avuto modo di vedere alcuni agricoltori a lavoro e anche l’opportunità di andare a trovare anche un caro amico, ormai in pensione, e che sta dedicando la sua giornata all’orto del suo giardino; questo conferma la ricchezza Veneta 🙂 che non è data solo dal buon vino e dallo Spritz.

Alberto ha pensato bene di destinare una parte del suo terreno alla coltivazione dell’orto, e dobbiamo dire che lo fa davvero bene! L’ammirazione del risultato ottenuto è stata davvero molto alta ed abbiamo avuto l’onore di assaggiare ( e di portare a casa 😛 ) alcuni dei suoi prodotti ortofrutticoli : biete, insalata di ogni tipo come l’indivia (conosciuta come scarola), insalata gentile, rapanelli, qualche peperone ancora non del tutto maturo.

Ed abbiamo notato che quest’anno nell’orto di Alberto ci saranno i meloni gialli! Un esperimento personale che speriamo di poter gustare anche noi prossimamente; il consiglio che possiamo dare al nostro amico è di continuare su questa strada, di non abbandonare l’idea dell’orto in casa e di diffondere questa cultura anche ad altre persone.

Noi intanto ci vediamo tra qualche mese per un ulteriore assaggio delle verdure del tuo orto 🙂 e voi godetevi queste foto fantastiche!

Lascia un commento

Shares